SLOW COUTURE

L’idea e il desiderio di chiamare la mia moda Slow Couture è nata ispirandomi a due concetti.

Slow è un diretto riferimento allo Slow Food, e più in generale allo Slow Living

La mie creazioni sono infatti pensate e realizzate lentamente: la ricerca dei materiali, l’attenzione ai dettagli, la ricerca di nuove proporzioni, così come la qualità delle rifiniture, richiedono tempo.

La parola couture rimanda invece all’idea di sartorialità, ad un’atmosfera permeata di chic parisien, che evoca lo stile e l’eleganza degli atelier di una volta.

In opposizione dunque alla fast fashion che propone capi da “consumare” nel giro di pochi mesi, ecco ad ogni stagione piccole collezioni dove i capi sono quasi tutti pezzi unici: linee semplici, materiali nobili e dettagli ricercati rigorosamente made in Italy e made in France.

Accostamenti inediti di tessuti maschili con stampe e texture prettamente femminili per donne moderne, di ogni età, alla ricerca di uno stile personale lontano dal conformismo della moda seriale.

Che la no-global fashion sia la vera contro-tendenza…?

Ne sono convinta.

 

Serena de Fiore